Corso Social Media Manager

Non Comprare Nessun Corso Social Media Manager, Prima di Aver Letto Questa Guida

In questa guida, proverò ad offrirti una prospettiva diversa rispetto a quello che sicuramente avrai già sentito sulla professione o sui vari corsi di social media manager.

Ti proporrò una visione alternativa e controcorrente, ma senza l’arroganza di aver ragione per forza.

Anzi, ti dico in tutta sincerità, che non esistono soluzioni e metodi efficaci sempre e comunque. Quindi, ti invito a riflettere con la tua testa.

Valuta il mio approccio, confrontalo con quello prevalente e poi fatti una tua opinione.

Va bene… partiamo!

Sappiamo entrambi che lavoro ce n’è sempre meno e, purtroppo, io non vedo grossi margini di miglioramento in questo senso. E non solo nel nostro Paese.

Eventi come l’intelligenza artificiale, l’arroganza della finanza internazionale, il dumping fiscale e salariale, il Covid, ecc., ci hanno consegnato una realtà difficile da accettare.

Qual è o qual è stata la tua reazione di fronte a questi avvenimenti?

Provo ad indovinare…

Bah… fammi vedere che so’ sti social, che magari mi butto nella carriera del social media manager e tiro fuori uno stipendio

Magari non avrai detto o pensato esattamente queste parole, però più o meno ci siamo dai 😊

Sono storie che sento spessissimo dai miei allievi. Il proliferare di corsi di formazione che promettono certificazioni, lavoro e lauti guadagni, sono ormai innumerevoli.

È la professione del futuro, vero?

Ci hanno detto così.

Ma la realtà è ben diversa.

Ci sono almeno tre fatti che devi considerare, prima di comprare qualunque corso di social media manager.

1. Corsi Social Media Manager: C’è Una Concorrenza Spaventosa

Il livello di concorrenza del social media marketing ha raggiunto ormai livelli insostenibili se vuoi iniziare oggi il tuo percorso professionale in quest’ambito.

Senza una forte differenziazione, non hai scampo.

Non ti basta pensare che “ho la passione per la comunicazione e per i social”. Se ti basi solo su questo talento che pensi di avere, alla fine prenderai sicuramente qualche cliente… ma nel tuo ristretto giro di amicizie, parenti, vicinato, conoscenti, ecc.

Non mi sembra proprio una grande carriera.

Piuttosto, ti consiglio di studiare da subito i princìpi fondamentali del marketing e della comunicazione.

Star dietro al progresso tecnologico è pressoché impossibile. Se hai vent’anni ce la fai, ma dopo un po’ non è una carriera “scalabile”.

So perfettamente che quello che ho appena scritto va contro la moda del momento di aprirsi una SMMA (Social Media Marketing Agency) e fare tanti quattrini.

Sono puttxnate… lascia perdere. I post che vedi in giro con lamborghini, jet privati, soldi e piscine sono pornografia per menti deboli.

Non cascarci per favore.

2. Diventare Social Media Manager: Ti Scontrerai Con Gli “Ignoranti del Web”

In realtà, non sarà un vero scontro.

Perderai sistematicamente.

Diventerai schiavo o schiava del cliente che ti deve approvare i post, prima che tu possa pubblicarli sulla pagina Facebook o Instagram.

Già questa tendenza (molto diffusa) ti comunica che le aziende, piccole e grandi, non hanno ben capito che si tratta di una PROFESSIONE… sarai sempre quello o quella che mette i post.

È brutto da dire, ma è così.

E questa è la parte più accettabile.

Il fatto è che c’è una profonda ignoranza delle aziende riguardo al digital.

Hai visto gli annunci di lavoro? Hai notato che chiedono sempre dei “tuttofare”?

Ecco, già questo ti dovrebbe far insospettire. Per la carriera da freelance è pure peggio.

C’è uno scarsissimo livello di cultura digitale.

E questo aspetto, ti porterà inevitabilmente a rincorrere i clienti facendo la guerra al ribasso con i tuoi concorrenti.

La vita è troppo breve per creare una carriera digitale che detesti.

Credimi, ti parlo per esperienza personale. Ho iniziato il mio percorso digital come consulente di web marketing turistico.

Avevo un’agenzia che si chiamava SiamoAlCompleto e mi rivolgevo alle strutture extralberghiere.

Mi è bastato solo un anno per capire che avevo fatto una cazzata.

3. Il Social Media Marketing È Inutile

Questa è proprio un’eresia…

S-A-C-R-I-L-E-G-I-O-O-O… 😂

Il Social Media Marketing è Inutile... Sacrilegio!

Sì sì, sarà pure una frase che ti suona assurda, ma è la stessa frase che io ed i miei colleghi ci diciamo al telefono quando si parla di social media marketing.

Ovviamente non la sentirai mai dichiarata esplicitamente, soprattutto da chi vuole venderti il corso di social media manager.

Te la scrivo più chiaramente:

A meno che tu non abbia già un brand forte, oggi è perfettamente inutile ed antieconomico perdere tempo a creare contenuti sui social”.

I tuoi futuri clienti non se ne accorgono subito.

Magari quel cliente lo prendi. Inizi a gestire i suoi social. Diventi succube dei suoi capricci e dopo qualche mese, ti dirà:

Senti ciccio (o ciccia)… qui io ti sto pagando il compenso da 6 mesi, ma a parte qualche like e cuoricino… non è che proprio vedo il negozio pieno di clienti. Che facciamo?

Dopo aver fatto training autogeno, una possibile risposta sensata potrebbe essere:

Ma hai considerato la possibilità di investire altri soldi per fare un po’ di pubblicità?

Replica del tuo cliente:

Nooo per carità… ancora altri soldi vuoi?! Non ce n’è, pago già te. Magari se cambiamo il logo o la grafica, che dici? Domani ti scrivo…”

E l’indomani, ti ritroverai a digrignare i denti perché sarai costretto o costretta ad assecondare l’ennesima trovata inutile del tuo cliente (ed il compenso è sempre quello).

Questa sceneggiata durerà finché quel cliente ti dirà che non potrà più pagarti perché si è accorto che “i social non funzionano”.

Un Altro Fuffoso Corso di Social Media Manager o C’è un’Alternativa?

Risposta breve…

L’alternativa c’è, ma è difficile.

Per come la vedo io, invece di comprare l’ennesimo corso di social media manager, pensa a come sfruttare davvero il digital per crearti un futuro professionale stabile e duraturo.

Come?

Partendo da un tuo interesse, competenza o esperienza che possa essere utile ad un piccolo gruppo di persone.

Fai marketing moderno insomma!

Ti sto proponendo la prospettiva di diventare creator, un o una “knowledge worker” (lavoratore della conoscenza).

Alla fine, il digital marketing è creare qualcosa di valore per le persone che saranno disposte a pagarti per quello che fai.

In realtà, la tesi è molto semplice:

  • Trova un pubblico da servire (che sta cercando soluzioni)
  • Crea qualcosa di valore e per cui sono disposti a pagare (aiuta e diventa una guida)
  • Monetizza per il valore che distribuisci

Presentata in un altro modo:

  • Impara qualcosa (che sia di valore per gli altri)
  • Insegna e aiuta le persone ad ottenere un risultato
  • Ripeti il processo con altri segmenti di pubblico

Di solito, quando dico queste cose durante i miei corsi, noto sempre facce stupite e spaventate:

Ma io non ho nessuna idea!” … falso!

Ma io non ho nessuna esperienza!” … falso pure questo!

Quello che ti blocca è la paura, una paura doppia.

Da un lato, ti terrorizza fare qualcosa di “strano”… ti rassicura fare come fa la massa. Tutti vogliono intraprendere la carriera da social media manager, e quindi ti butti pure tu.

(Io, di solito, quando vedo che la massa va in una direzione… cambio strada).

Dall’altro lato, ti fa paura non riuscire in qualcosa. Hai paura di lanciarti e rischiare. Hai paura di fallire.

Sono tutte “sabbie mobili” della tua mente.

Ora mi spiego meglio…

Ti ho già detto che si tratta di una strada difficile.

Non in senso tecnico, cioè di competenze da acquisire.

Intendo a livello emotivo.

Il primo ostacolo da superare è la tua consapevolezza. Devi essere cosciente che le cose potrebbero essere così come te lo ho raccontate in questa pagina.

C’è bisogno di un tuo “conflitto” interiore.

Un conflitto che si può risolvere solo in due modi…

O di qua o di là.

Non ci sono strade secondarie.

Puoi decidere che ho torto marcio e che in fondo sono un catastrofista.

E va bene così, nessun rancore. Ognuno si prende le responsabilità delle proprie decisioni.

Puoi anche decidere che sì, ho ragione, ma… “lo so che è così, però intanto che devo fare?”.

E ti compri il solito corso social media manager. In sostanza, sai che le cose si stanno mettendo male, ma continui ad andare dove va la massa.

Oppure…

SCEGLI

Ecco.

Si tratta di fare una scelta coraggiosa.

E purtroppo non c’è un pulsante per prendere questa decisione.

Non è un meccanismo mentale automatico.

C’è un percorso da fare. Devi uccidere il tuo mostro interiore e SCEGLIERE di cambiare.

Anche perché poi, detto fra noi, l’alternativa non è poi così allettante, né in termini di tempo, né in termini di competenze da acquisire.

Su questo fronte, le due carriere, social media manager o knowledge worker, si equivalgono.

La seconda strada è solo APPARENTEMENTE più rischiosa e difficile.

Il tutto sta nell’interiorizzare i concetti che ti ho condiviso su questa pagina, farli tuoi, e prenderti il giusto tempo per vedere finalmente le cose per quelle che sono.

Per aiutarti a completare questo processo di trasformazione, ho scritto una serie gratuita via email.

Si chiama “The Beast” ed è composta da 7 email molto lunghe ed approfondite.

Ho deciso di chiamarla così, in onore della mia “bestia” interiore… la paura di non essere mai all’altezza.

È per le persone che credono nella possibilità di sfruttare il digital in modo serio per crearsi un futuro professionale, superando la sindrome dell’impostore e senza diventare “quello (o quella) che mette i post sui social”.

Attenzione…

Non è il solito corso tecnico. Non troverai lezioni su “come installare WordPress”, “copy persuasivo” o “facebook ads”. Queste cose, le puoi trovare in qualunque altro corso oppure ci sono tantissime risorse gratuite online.

Io offro qualcosa di diverso. “The Beast” è un viaggio alla scoperta del marketing moderno, è indicato per le persone che vogliono una vita indipendente, senza per questo stare appresso ai social.

Mi ripeto… devi avere una forte motivazione al cambiamento, ti piace fermarti, riflettere, leggere (tanto) ed imparare. In caso contrario, non ti iscrivere per favore… 😊

Per iniziare questa avventura (7 email lunghe – circa 1.300 parole ciascuna – una al giorno), clicca sul pulsante rosso qui in basso ed inserisci i tuoi dati.

Se quello che ho scritto in questa pagina, per te ha un senso, vedrai che “The Beast” ti piacerà tantissimo:

Fammi Iniziare il Viaggio! »

Non sarai mai indotto o indotta a comprare niente in modo forzato o manipolativo.

Marcello Cosa
Marcello Cosa

© 2021 CorsoSocialMediaManager.it | Studio Cosa | P.IVA: 02971730730 | Viale Unità D’Italia, n. 177 | 74123 – Taranto | Privacy Policy | Cookie Policy